Amazon acquisisce i propri aerei di consegna Boeing

  •   Le 06/01/2021 à 14h27
  •   HARMANT Adeline

Questa mattina, il gigante americano online Amazon ha annunciato di aver acquistato 11 dei loro dispositivi da alcune aziende. L'obiettivo del gruppo è quello di diventare più indipendente e di poter consegnare tutto ciò che accade ai propri clienti senza dipendere dalle compagnie aeree nel bel mezzo di una crisi, molti dei cui aerei sono ancora oggi fermi.

Il 76.4% dei conti di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.

Una risposta alla crisi del trasporto aereo per Amazon e i suoi clienti:

Amazon ha voluto fare questo investimento per trovare una soluzione all'attuale crisi dell'industria aeronautica, dove molti aerei sono rimasti a terra per mesi e dove le compagnie aeree stanno riducendo sempre più le loro flotte. Va ricordato che la pandemia globale ha fortemente influenzato e rallentato l'attività di questo settore, causando ritardi nelle consegne ai clienti del gruppo.

Decidendo di acquistare questi aerei, Amazon sarà quindi in grado di fornire servizi di consegna dei propri pacchi. Va ricordato che il gruppo americano è uno di quelli che ha beneficiato maggiormente delle misure di contenimento grazie all'esplosione della domanda di prodotti acquistati a distanza.

Amazon ha acquistato 11 Boeing 767-300 dalle compagnie aeree Delta e WestJet e sarà completamente rinnovato come cargo. Per la prima volta, Amazon investe quindi nell'acquisto di aerei con l'obiettivo di costruire una propria flotta e quindi non ha più bisogno di firmare un contratto di locazione.

In seguito all'annuncio, Sarah Roads, Vice Presidente di Amazon Global Air, ha dichiarato: "Avere sia aerei in leasing che di proprietà nella nostra flotta in crescita ci permette di gestire meglio le nostre operazioni, e quindi di tenere il passo con il mantenimento delle nostre promesse ai nostri clienti."

 

Amazon sta andando bene grazie alla pandemia:

Amazon può permettersi questo investimento anche perché, dall'inizio della pandemia di Covid-19, l'azienda ha lavorato duramente nella logistica, dal magazzino al reclutamento e al trasporto, per soddisfare efficacemente il significativo aumento della domanda online. Da parte sua, l'industria dei viaggi e del trasporto passeggeri è stata la più colpita durante questa crisi. Sappiamo che il piano di sostegno all'economia statunitense votato alla fine di dicembre include 16 miliardi di dollari di assistenza per salvare posti di lavoro in compagnie aeree, subappaltatori e aeroporti.

Amazon ne ha quindi approfittato per effettuare queste acquisizioni. I 4 aerei acquistati da WestJet si uniranno alla flotta di Amazon quest'anno e gli altri 7 aerei acquistati da Delta seguiranno nel 2022.