Alstom: il Gruppo registra una crescita organica del 2% nel terzo trimestre

  •   Le 19/01/2021 à 16h25
  •   DEHOUI Lionel

Nonostante la crisi sanitaria che sta sconvolgendo le operazioni in diversi settori di attività, Alstom presenta un bilancio soddisfacente per il terzo trimestre 2020/21. In effetti, le vendite dell'azienda sono in aumento. Inoltre, il gruppo ferroviario conferma le sue prospettive annuali a medio termine.

Il 72% dei conti di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro. Annuncio sponsorizzato per fare trading di CFD con Plus500

La performance di Alstom nel terzo trimestre del 2020

La performance di Alstom nel terzo trimestre del 2020 (dal 1° ottobre al 31 dicembre) è piuttosto interessante. Il gruppo ferroviario ha infatti registrato una crescita organica del 2%. Questo ha spinto il suo fatturato a due miliardi di euro. Per il bilancio dei primi nove mesi del 2020/21 (dal 1° aprile al 31 dicembre), il fatturato della società è stimato in 5,6 miliardi di euro.

Questo dato mostra una contrazione organica dell'8%, ma è ancora in linea con la traiettoria prevista. Inoltre, il numero di ordini acquisiti da Alstom nel solo terzo trimestre del 2020 è inferiore a quello registrato dalla società nel 2019 nello stesso periodo.

Il gruppo ferroviario ha infatti registrato nel terzo trimestre del 2020 ordini per 1,8 miliardi di euro, contro i 3,563 miliardi di euro del 2019 nello stesso periodo. All'epoca gli ordini erano particolarmente elevati a causa dei grossi contratti ricevuti dall'azienda.

Inoltre, nei primi nove mesi del 2020/21, l'ammontare totale degli ordini acquisiti da Alstom è stimato in 4,5 miliardi di euro. Questo le ha permesso di attendersi un fatturato di 5,6 miliardi di euro in questo periodo.

 

Evoluzione prevedibile della gestione del Gruppo per l'esercizio 2020/2021

Gli obiettivi di Alstom per l'esercizio 2020/2021 sono molto interessanti. Il Gruppo prevede di raggiungere un andamento commerciale che dovrebbe tradursi in un rapporto ordinativi/vendite superiore a 1. Prevede inoltre di registrare un fatturato compreso tra 7,6 e 7,9 miliardi di euro.

Il gruppo ferroviario annuncia inoltre un margine operativo rettificato compreso tra il 7,7 % e l'8,0 %. Infine, spera di ottenere una generazione di free cash flow neutrale o positiva. Inoltre, le prospettive annunciate dalla società in occasione della presentazione dei risultati annuali del 12 maggio 2020 sono ancora valide.

In effetti, Alstom mira a raggiungere un tasso di crescita medio annuo del 5% nel periodo 2019/20-20-202/23. Tuttavia, con l'attuale crisi sanitaria, si prevede un temporaneo rallentamento dell'attività di gara. Ciò avrà un leggero impatto sulla realizzazione di questa prospettiva da parte del Gruppo.

Tuttavia, la società ha confermato la sua previsione per il 2022/23 per un margine operativo rettificato del 9% e una conversione dell'utile netto in free cash flow di oltre l'80%.

 

Alta visibilità delle attività di Alstom in prospettiva

Specializzata dal 2018 nel settore dei trasporti (soprattutto ferroviari), Alstom è oggi un punto di riferimento nel suo settore di attività. Il gruppo è presente sia sul mercato nazionale che internazionale.

Inoltre, la performance raggiunta dalla società nel terzo trimestre del 2020 testimonia la sua leadership globale nel settore dei trasporti. Di conseguenza, riceve numerosi ordini da tutto il mondo.

Inoltre, il portafoglio ordini di Altsom a dicembre 2020 è stimato a 40,1 miliardi di euro. Si tratta di un asset importante che garantisce un'elevata visibilità sul prossimo fatturato del Gruppo.

Il 72% dei conti di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.
Plus500.com