AIRBUS: il titolo rimbalza di nuovo, un analista a supporto

  •   Le 06/08/2020 à 08h30
  •   DEHOUI Lionel

Dalla settimana scorsa fino ad oggi, il produttore Airbus è stato particolarmente presente nelle notizie. Giovedì scorso, infatti, il gruppo di compagnie aeree e Madrid avevano concordato di limitare le riduzioni di personale in Spagna. All'inizio di questa settimana, Guillaume Faury, amministratore delegato della società, non ha escluso la possibilità di effettuare licenziamenti a secco. Questo sarà in risposta a questo contesto di crisi sanitaria ed economica. Ieri, l'Airbus è salito del 4% verso il 66E. Un impulso di progressione che l'azienda non ha lasciato questo mercoledì. Il titolo ha infatti proseguito la sua ascesa alla Borsa di Parigi firmando questa mattina un guadagno del 3%. Nel complesso, nelle ultime tre sessioni, il titolo è aumentato di circa il 9%. Il dinamismo del gruppo porta l'analista del Credit Suisse a ribadire la sua raccomandazione d'acquisto sul titolo. Nota: il Credit Suisse accompagna questa raccomandazione con un obiettivo di prezzo di 78E in seguito a una revisione con il management. L'analista si è espresso chiaramente attraverso una nota.

Il 76.4% dei conti di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.
AIRBUS: il titolo rimbalza di nuovo, un analista a supporto
Immagine: reeser - Flickr

Alcuni punti del rating del Credit Suisse

È indispensabile prendere atto dell'analisi effettuata dal Credit Suisse. Infatti, questo famoso ufficio di analisi ha indicato che ritiene che il costruttore di aeromobili dia una migliore prospettiva di incremento. Egli fa questa affermazione paragonandolo a molti altri. Tuttavia, l'ufficio di presidenza ha sottolineato che il rimbalzo degli utili e il rimbalzo in contanti non si riflettono nel prezzo delle azioni in questo momento. Ha seguito la sua analisi con un'osservazione pertinente.

Il Credit Suisse riferisce di aver riscontrato che il tono della gestione rimane cautamente ottimista nonostante il contesto molto difficile. Tuttavia, la situazione si è stabilizzata a seconda dell'ambiente e il 2022 potrebbe essere un anno molto speciale. Potrebbe infatti diventare l'anno di avvio del programma chiave di Airbus (A320). Il broker ha anche indicato un'altra sfida a cui punta il gigante europeo dell'aeronautica.

 

Rettifiche presso l'ufficio analisi

Secondo l'ufficio di analisi, l'altra grande sfida dell'azienda è riuscire a ridurre i costi fissi a livello di corpo largo. Un problema che riguarda in particolare i suoi aerei A350. Il broker ha citato nella sua nota la dichiarazione della direzione di Airbus che non ci sarà alcun recupero prima dell'anno fiscale 2023-25. D'altro canto, il Credit Suisse ha promesso nel suo memorandum di aggiornare le sue stime sulla base dei risultati del primo semestre.

Di conseguenza, l'analista ha ridotto (-6%/-4%/-2%) il suo reddito nel 2022e-2024e. Allo stesso tempo, ha ridotto leggermente la perdita netta nel 2020e con minori costi di ristrutturazione. D'altra parte, ha proceduto con il leggero aumento dei profitti nel 2021, dovuto al settore della difesa e dello spazio.

 

L'andamento del titolo di ieri secondo gli analisti

Va ricordato che nelle ultime sei settimane, all'inizio di giugno, il titolo era rimasto intrappolato nel Corridoio 62/69E. Ma ieri ha ripreso il +4% verso il 66E e gli analisti hanno stimato che potrebbe salire fino ad avvicinarsi al 72.3E, cioè l'ex resistenza del 26 marzo. Tuttavia, hanno specificato che questo accadrà solo se uscirà dall'alto.