Airbus: contratto del valore di quasi 250 milioni di euro aggiudicato a un'agenzia spaziale

  •   Le 28/05/2020 à 14h05
  •   DEHOUI Lionel

Tutti gli azionisti della compagnia aerea Airbus sono ben consapevoli delle priorità di questa compagnia. Sanno che, in termini di innovazione, il Gruppo Airbus è impegnato a raggiungere l'eccellenza operativa e una maggiore reattività. Il rafforzamento della catena del valore delle emissioni statistiche e la cattura dell'esperienza del cliente finale sono altre aree di interesse per il gruppo. Questi quattro assi possono essere sentiti nelle sue partnership. Inoltre, l'azienda ha appena vinto un interessante contratto.

Inizia a fare trading su Airbus!
80.5% di conti di investitori al dettaglio che perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.
Airbus: contratto del valore di quasi 250 milioni di euro aggiudicato a un'agenzia spaziale
Immagine: reeser - Flickr

Il contratto tra Airbus e l'ESA

Airbus ha infatti annunciato di aver firmato un contratto molto importante con l'Agenzia Spaziale Europea (ESA). Questo contratto riguarda la realizzazione di un terzo modulo di servizio europeo (ESM) per Orion. Ma questo non è il punto più interessante di questo contratto. E' l'importo menzionato che attira maggiormente l'attenzione. Il contratto ha un valore di oltre 250 milioni di euro.

 

Il ruolo del terzo MES

Certamente, si tratta di un contratto decisivo per entrambe le parti coinvolte nella sua firma. Ma gli specialisti e anche coloro che non lo capiscono vogliono capire l'esatto ruolo di questo terzo modulo di servizio europeo. Secondo il gruppo Airbus, questo terzo ESM, che si chiama ancora "Artemis III", aiuterà gli astronauti a tornare sulla superficie lunare. Cosa che certamente non avverrà immediatamente.

Secondo le fonti, Artemis III sarà in grado di svolgere appieno il suo ruolo entro il 2024. Questa è certamente una buona notizia per gli astronauti che hanno appena trovato un nuovo modo di camminare sulla Luna. È un evento felice che ha coperto tutte le notizie di ieri. Se consultiamo gli archivi, sono passati esattamente 50 anni dall'atterraggio sulla luna.

 

Cosa c'è da sapere su Artemide I e II

Il gruppo ha fornito interessanti dettagli sull'altra Artemide. Infatti, Arbus dice che il primo volo di Orion, che sarà utilizzato come volo di prova e che sarà fatto con l'ESM Artemis I, è previsto per il prossimo anno (2021). Specifica che il processo non sarà più abitato per l'ennesima volta. Ma non ha fatto durare la suspense e rivela che i primi astronauti potranno imbarcarsi molto più tardi. Per questo useranno l'Artemis II.

L'Artemis II sarà utilizzata per uno scopo molto prezioso secondo il gruppo. Egli suggerisce che questo sarà fatto come parte di una missione sulla Luna. Tuttavia, non sarà utilizzato solo per questa missione. Gli astronauti lo useranno anche per il loro ritorno sulla Terra, come specificato dal gruppo. Non ha mancato di menzionare che l'ESA sta implementando il programma Artemis della NASA.

Informazione: L'esecuzione di questo programma continua in gran parte grazie a questo ordine per la costruzione del terzo MES. Si noti che il gruppo Airbus ha un portafoglio ordini di 81,2 miliardi di euro provenienti da varie fonti. Il 28% degli ordini proviene dall'Europa, il 31% dall'Asia-Pacifico e il 15% dal continente americano.