Acquisizione di un sito per il trattamento dei rifiuti da parte di Veolia

  •   Le 03/01/2020 à 14h17
  •   Adeline HARMANT

Si tratta di un nuovo accordo firmato questa mattina dal gruppo francese Veolia sul mercato americano da quando la società ha annunciato l'acquisizione di un sito di trattamento di rifiuti pericolosi in Arkansas. Vi suggeriamo di scoprire qualche dettaglio in più su questa notizia che avrà senza dubbio un impatto sul prezzo delle azioni sul mercato azionario.

Inizia a fare trading su Veolia
76.4% di conti di investitori al dettaglio che perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.

Una ripresa strategica nell'ambito dell'espansione del business di Veolia:

E' stato quindi attraverso un comunicato stampa diffuso questa mattina e pubblicato dal gruppo Veolia che abbiamo appreso che questa società ha appena firmato un nuovo accordo negli Stati Uniti. In effetti, questa società ha appena concluso un accordo per il rilevamento di un sito di trattamento dei rifiuti pericolosi situato in Arkansas. Questo è il sito di lavorazione di Alcoa USA Corporation, che si trova a Gum Spring, USA.

L'acquisizione è stata effettuata attraverso la controllata Veolia North America di Veolia ed è costata alla società un totale di 250 milioni di dollari.

L'interesse strategico di questa operazione è relativamente semplice da comprendere in quanto, grazie a questa acquisizione, il gruppo Veolia sta perseguendo lo sviluppo globale del proprio business. l'impianto di trattamento e riciclaggio dei rifiuti pericolosi e sostiene la sua presenza nel mercato nordamericano aggiungendo un sito importante e strategicamente attraente al suo portafoglio di attività.

Va notato che questa struttura si trova attualmente su un sito di oltre 5 km2 e impiega attualmente 73 persone. Si tratta di un sito di grande importanza in quanto storicamente trattato, per conto dell'industria nordamericanail settore fusorio statunitense è anche conosciuto in questo settore come SPL o Spent pot Lining.

 

Veolia intende aumentare le attività del suo nuovo sito:

A seguito di questa acquisizione strategica, il gruppo Veolia ha inoltre indicato che, nell'ambito della sua strategia di crescita internazionale nel campo del trattamento dell'inquinamento più complesso e difficile, intende ampliare la tipologia e il volume dei rifiuti trattati in questo sito statunitense. Va ricordato che questo sito è in realtà già autorizzato per il trattamento e lo smaltimento finale di quasi tutte le categorie di rifiuti pericolosi, sia liquidi che solidi.

Tuttavia, il gruppo Veolia rimarrà anche un importante fornitore di servizi per Alcoa, da cui sta acquistando il sito. In effetti, le due società avevano già firmato in precedenza un accordo pluriennale dedicato alla fornitura di servizi. Si noti inoltre che questa struttura estenderà successivamente i suoi servizi ai clienti di Veolia sul mercato nordamericano.

Le ricadute economiche di questa operazione dovrebbero quindi essere positive per Veolia, che indubbiamente beneficerà di un rinnovato interesse degli investitori per il suo titolo.