2020: i conti della Deutsche Bank tornano in verde dopo 5 anni consecutivi di perdite

  •   Le 09/02/2021 à 08h35
  •   DEHOUI Lionel

Dopo 5 anni consecutivi di perdite, la più grande banca tedesca, Deutsche Bank, ha finalmente messo fine a questa difficile situazione. Infatti, l'istituto finanziario ha registrato ottimi profitti per l'anno finanziario 2020. La buona performance raggiunta dall'azienda supera le aspettative del mercato.

Il 76.4% dei conti di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro. Fare trading con i CFD su Plus500
2020: i conti della Deutsche Bank tornano in verde dopo 5 anni consecutivi di perdite

Deutsche Bank fa buoni profitti nel 2020

Il 2020 è stato l'anno migliore per Deutsche Bank nei suoi 5 anni di storia. Dopo 5 anni consecutivi di perdite, la banca tedesca è tornata in buona salute finanziaria. Nell'anno 2020, l'azienda ha raggiunto un utile netto (quota del gruppo) di 113 milioni di euro. Tuttavia, nel 2019, aveva registrato un deficit di 5,7 miliardi di euro.

All'epoca, la banca fu costretta a coprire enormi oneri di svalutazione e ristrutturazione. Questo ha mantenuto i suoi conti in rosso per il quinto anno di fila. La quota di gruppo del risultato netto è apparsa in verde per l'ultima volta nel 2014. Inoltre, l'anno scorso Deutsche Bank ha fatto un profitto stimato (prima delle tasse) di 1,02 miliardi di euro, rispetto a una perdita di 2,6 miliardi di euro nel 2019.

2,6 miliardi nel 2019. Di conseguenza, le entrate del gruppo sono aumentate notevolmente. I ricavi sono aumentati del 4% a 24,03 miliardi di euro. Inoltre, la più grande banca tedesca ha chiuso il 2020 con un coefficiente di capitale tier 1 stabilizzato del 13,6%.

 

Profitti al di sopra delle aspettative del mercato

I migliori risultati di Deutsche Bank per il 2020 sono ben al di sopra delle aspettative del mercato. L'istituto finanziario ha registrato profitti migliori nonostante un aumento del 148% degli accantonamenti per perdite di credito a 1,79 miliardi di euro. 1,79 miliardi. Nel Q4, si è comportato meglio del previsto.

La banca tedesca ha ottenuto un utile imponibile stimato a 175 milioni di euro, contro un deficit di 1,9 miliardi di euro nel 2019 e un consensus di -22,4 milioni di euro. D'altra parte, gli accantonamenti per perdite su crediti ammontano a 251 milioni di euro, rispetto ai 247 milioni di euro dell'anno scorso. Inoltre, questo importo è inferiore alla previsione del mercato di 380 milioni di euro.

Le entrate della banca sono aumentate significativamente, superando leggermente le aspettative del mercato. 5,45 miliardi, un aumento del 2%. 5,45 miliardi. Tuttavia, il mercato si aspettava un importo stimato di

Deutsche Bank ha anche ottenuto buoni risultati nella sua attività di intermediazione FICC (reddito fisso, credito, valute e materie prime). Questa attività ha generato ricavi che sono balzati del 17% a 1,38 miliardi di euro.

 

Riduzioni a cascata del personale all'interno delle banche

Le banche d'investimento presenti in Europa e negli Stati Uniti avevano deciso di fare una pausa nei loro piani di ridimensionamento. Tuttavia, con l'aumento del costo delle delinquenze, queste istituzioni finanziarie dovranno riprendere l'attuazione del loro piano.

In effetti, il ridimensionamento è molto comune tra le banche europee. Per esempio, nel terzo trimestre dell'anno 2020, c'è stata una diminuzione del 5% del personale del "front office" in Europa. Il settore più colpito è quello delle azioni. Da parte sua, la principale banca tedesca, Deutsche Bank, prevede di ridurre la sua forza lavoro da 87 000 a 74 000 entro l'anno 2022.