Trattare in tempo reale sull’Ethereum utilizzando i CFD


Valutazione: 5.00 7 voti
 
Servizio CFD – L’investimento comporta dei rischi
Avete già trattato il Bitcoin o sentito parlare di questa criptomoneta accessibile tramite le piattaforme di trading di CFD? Ma conoscete invece l’Ethereum? Detta anche “Ether”, questa criptovaluta rischia di fare seriamente concorrenza al Bitcoin visto e considerato il successo che riscuote dalla sua prima quotazione e la forte crescita del suo corso. Anche se attualmente solo alcuni broker propongono dei CFD sulla quotazione dell’Ethereum è particolarmente interessante investire sul suo corso da oggi stesso. Vi spiegheremo in questo articolo completo in cosa consista questa moneta virtuale e quali siano i suoi vantaggi come attivo in Borsa. Vi forniremo anche alcuni consigli per aiutarvi ad investire online sulla sua quotazione.

 

L’Ethereum o Ether: cos’è?

In origine Ethereum è il nome dato ad una piattaforma che utilizza la tecnologia detta “blockchain” e che permette ai suoi utilizzatori in tutto il mondo di sviluppare delle applicazioni online grazie ad essa. Se tramite questa piattaforma è ovviamente possibile creare delle applicazioni gratuite, molte delle applicazioni create sono disponibili a pagamento ed era quindi necessario creare una moneta utilizzabile sulla piattaforma stessa.

È così che è stato creato l’Ether, moneta ufficiale dell’Ethereum. Dopo la sua creazione nel 2015, l’Ether ha profittato della recente infatuazione degli investitori per le criptovalute come il Bitcoin rendendolo rapidamente popolare. È per questo che è ormai possibile speculare sulla quotazione di questa moneta virtuale come su altri attivi grazie alle piattaforme di trading CFD.

Ricordiamo anche che diverse criptomonete sono state lanciate dopo la creazione del Bitcoin. Tuttavia, l’Ether è diventata in soli pochi mesi la seconda criptovaluta più utilizzata al mondo, dietro al Bitcoin che rimane per ora la prima.

 

Come funziona l’Ethereum in qualità di criptovaluta?

L’Ether o Ethereum è una criptovaluta, o moneta dematerializzata, il cui funzionamento somiglia molto a quello del suo omologo, il Bitcoin. La tecnologia su cui si basa l’Ether si chiama Ethereum e si tratta in pratica di un sistema informatico basato su delle catene di blocchi.

Ma, contrariamente al Bitcoin, la cui utilità principale consiste nell’essere una moneta dematerializzata, l’Ethereum ha anche altre funzioni. Tra le altre cose, questa piattaforma permette infatti di creare delle applicazioni variate e decentralizzate.

Per quanto riguarda l’attivo che si può trattare online con i CFD, ovvero l’Ether, l’unica funzione è quella di criptomoneta. Si tratta quindi di un’alternativa informatica alle monete tradizionali; la sua quotazione evolve in diretta e in tempo reale e può quindi essere trattata con facilità dai privati che dispongano di un conto di trading presso un broker che proponga questo tipo di attivo.

Come si vedrà a seguire, dopo la sua prima quotazione l’Ether ha infatti seguito una tendenza di fondo al rialzo particolarmente volatile e fa così parte degli attivi più redditizi di quest’anno ed è per questo motivo che giorno dopo giorno continua ad attirare nuovi investitori.

 

Quali sono le differenze tra l’Ether e il Bitcoin?

Vi chiederete certamente quale sia la differenza tra la criptomoneta più vecchia, il Bitcoin, e questa nuova criptovaluta, l’Ether. Come spiegheremo qui, l’Ether sembra presentare alcuni punti di forza non trascurabili rispetto alla sua concorrente. Sebbene il Bitcoin sia ancora oggi la moneta alternativa più utilizzata al mondo, l’Ether si avvicina rapidamente alle sue performance e rappresenta quindi una seria concorrenza.

Come detto in precedenza, infatti, in origine l’Ether non è stato concepito come una moneta virtuale ma piuttosto come un servizio che permetteva agli utenti della piattaforma Ethereum di monetizzare le applicazioni create.

Se il Bitcoin presenta un limite di tempo e di offerta non è invece il caso dell’Ether. Tra l’altro, anche la durata della transazione è differente a seconda che venga effettuata con l’una o l’altra tecnologia: mentre una transazione effettuata con il Bitcoin richiede circa 10 minuti, la stessa transazione realizzata con l’Ether prende appena qualche secondo. È questa differenza che spiega la più elevata volatilità e la maggiore liquidità dell’Ether rispetto al Bitcoin.

Infine, un’altra differenza importante tra il Bitcoin e l’Ether riguarda le persone che detengono queste monete virtuali. Al momento della sua creazione, infatti, il Bitcoin è stato gestito da early adopters (pionieri) che detengono quindi la totalità delle unità di questa moneta. L’Ether, da parte sua, è stato creato tramite un’operazione di crowdfounding e, di conseguenza, è detenuto dagli investitori che hanno piazzato il loro denaro in questa criptovaluta e che, quindi, l’hanno acquistata.

 

In che modo evolve la quotazione dell’Ether o Ethereum?

Per speculare al meglio possibile sulla quotazione dell’Ether o Ethereum è ovviamente necessario saper anticipare le future variazioni del suo prezzo e, a questo fine, bisogna conoscere i fattori che ne influenzano la quotazione sul mercato.

Il fattore che sembra avere attualmente maggiore influenza sull’evoluzione del prezzo dell’Ether è in realtà legato alla piattaforma Ethereum ed alla sua evoluzione. Su questa piattaforma vengono regolarmente effettuati degli aggiornamenti di protocollo chiamati “hard forks” finalizzati a rendere la piattaforma stessa più performante e stabile. La conseguenza di questi aggiornamenti è in genere un apprezzamento dell’Ether sul mercato borsistico anche se un incidente in questa fase può anch’esso avere influenza sul corso dell’Ether. Per esempio, l’Ethereum ha recentemente subito un pirataggio durante uno di questi hard forks causando un crollo della quotazione dell’Ether di circa il 30%. Dopo questo incidente la sicurezza della piattaforma è stata ovviamente revisionata e rinforzata per non subire ulteriormente inconvenienti del genere.

Un altro fattore che influenza notevolmente l’evoluzione dei prezzi dell’Ether è un fattore esterno. Si tratta infatti del valore del suo concorrente diretto, il Bitcoin. Infatti, essendo il Bitcoin la criptomoneta d’origine nonché la moneta alternativa più utilizzata al mondo, la sua quotazione è direttamente correlata a quella delle altre criptovalute come l’Ether. Di conseguenza l’aumento di prezzo del Bitcoin viene interpretato come un segno di rinnovato interesse per le monete alternative e spinge anche gli acquisti dell’Ether provocando una tendenza rialzista su questo valore.

Recentemente, si è anche potuto notare che gli investitori che prendono posizione all’acquisto sull’Ether sono solitamente degli investitori che possiedono già delle posizioni sul Bitcoin e che cercano di diversificare le proprie posizioni. L’Ethereum mostra infatti delle maggiori possibilità di crescita rispetto al Bitcoin ed è anche un attivo più flessibile, cosa che lo rende più interessante agli occhi degli investitori.

Per concludere questa sezione sui fattori che influenzano la quotazione dell’Ether bisogna anche parlare dell’elevatissimo aspetto speculativo di questo attivo. Potete infatti basare le vostre strategie di investimento su questo valore anche su un’analisi tecnica della sua quotazione. I grafici borsistici a vostra disposizione sulle piattaforme di trading di CFD vi daranno infatti degli indicatori di tendenza generalmente affidabili. Non esitate quindi ad utilizzarli.

 

Quali sono i vantaggi dell’Ether e perché investire sull’Ethereum?

Scegliere di investire il proprio capitale sulla quotazione dell’Ether è particolarmente interessante in considerazione dei diversi vantaggi che presenta questo attivo. Vantaggi che vi proponiamo di scoprire qui più in dettaglio con alcune spiegazioni.

Il primo vantaggio dell’Ether come attivo di investimento consiste nel fortissimo interesse che suscita fra gli utilizzatori di criptovalute. Dal suo lancio il numero di transazioni effettuate a partire da questa valuta non cessa di aumentare così come il numero di nuovi utenti, mese dopo mese sempre più numerosi.

Un altro segnale a favore dell’investimento nell’Ether riguarda la capitalizzazione borsistica dell’Ethereum che aumenta sempre di più e si avvicina rapidamente a quella del suo concorrente, il Bitcoin. È anche per questo motivo che molti degli investitori che piazzano il proprio denaro sul Bitcoin si interessano oggi all’Ether ed aprono delle posizioni su questo valore.

Infine, l’ultimo vantaggio dell’Ethereum rispetto al Bitcoin riguarda i rischi, meno elevati in questo caso. La differenza di livello di rischio deriva prima di tutto dalla rapidità della transazione proposta dell’Ether, di appena alcuni secondi, che protegge maggiormente le prese di posizione a lungo termine.

Sebbene sia leggermente diverso dal Bitcoin in termini di funzionalità di base, l’Ether, o Ethereum, costituisce una seria concorrenza nel settore delle criptomonete e presenta un certo numero di vantaggi per gli investitori privati che vogliano trattare sulla sua quotazione.

 

Perché è consigliabile trattare sulla quotazione dell’Ethereum tramite i CFD?

Vi spiegheremo ora perché i CFD sono lo strumento ideale per speculare sulla quotazione dell’Ether ottenendo degli utili. L’Ether non è un attivo fisico e detenerlo richiede alcune competenze tecniche e informatiche oltre ad un portafogli digitale. Non è quindi la soluzione più semplice per profittare dell’evoluzione del prezzo di questa criptovaluta.

È per questo motivo che alcuni broker di CFD fra i migliori e i più performanti hanno iniziato a proporre ai propri clienti di trattare sulle criptovalute come l’Ether e il Bitcoin tramite dei contratti per differenza con le stesse modalità usate per altri attivi borsistici come le azioni di Borsa o le materie prime. Questo sistema di trading che permette di trattare sia al rialzo che al ribasso sulla quotazione di un attivo senza doverlo possedere realmente, ha già fatto moltissimi adepti fra gli investitori privati e presenta diversi vantaggi fra cui ecco i principali:

  • Un’elevata liquidità. Vendere degli Ether non è sempre facile perché è necessario che ci sia preventivamente una domanda sufficiente da parte degli utilizzatori di questa criptovaluta. Grazie ai CFD non c’è bisogno di preoccuparsi della domanda e si può effettuare una transazione alla vendita o all’acquisto quando lo si desidera e in tempo reale a differenza di una transazione classica che potrebbe richiedere più tempo.
  • Delle strategie di investimento multiple. I CFD offrono innumerevoli possibilità di strategia e permettono di speculare in differenti maniere sull’Ether. Si può in particolare coprire la propria posizione all’acquisto con una posizione a breve alla vendita in caso di ribasso della quotazione di questo attivo o ancora piazzare degli ordini Stop Loss o Take Profit per tagliare le posizioni al momento opportuno e proteggere così il proprio capitale o incassare i guadagni.
  • Una sicurezza massima nelle proprie transazioni. Come detto in precedenza, sebbene la piattaforma Ethereum abbia recentemente rinforzato la propria sicurezza non è tuttavia al riparo dal pirataggio informatico. Realizzando le proprie transazioni su una piattaforma di trading di CFD si evitano tutti i rischi finanziari al momento delle transazioni. A tal fine consigliamo di scegliere un broker che disponga di un riconoscimento ufficiale che garantisce la sicurezza dei fondi.

In definitiva, è quindi più sicuro ed interessante speculare sulla quotazione dell’Ether, o Ethereum, tramite i CFD forniti da un broker serio. Per farlo dovete scegliere con cura il vostro mediatore e piazzarvi il capitale che desiderate investire per cominciare a speculare rapidamente sui mercati. Potrete tra l’altro beneficiare di vari vantaggi come i segnali di trading, delle analisi di mercato e dei grafici borsistici personalizzabili che integrano tutti gli indicatori tecnici di cui avrete bisogno.

Dove trattare sull’Ethereum con i CFD?

Le piattaforme di trading che propongono il trading dell’Ether con i CFD sono ancora poco numerose. È per questo motivo che abbiamo selezionato per voi un broker regolamentato e performante presso il quale potrete investire in piena fiducia.