Valutazione: 3.89 9 voti
 

Comprare azioni ArcelorMittal

Le grandi industrie generano spesso degli introiti molto elevati e le loro azioni permettono quindi di guadagnare con i dividendi o puntando direttamente sulle evoluzioni della loro quotazione in diretta. Ma, per farlo, bisogna prima di tutto essere in grado di capire la loro attività per individuare le evoluzioni del corso dei loro titoli. Vi proponiamo qui di saperne di più a proposito delle azioni ArcelorMittal.

 

A proposito del gruppo ArcelorMittal

Il gruppo francese ArcelorMittal è attualmente il leader mondiale della siderurgia. Il volume d’affari generato ogni anno deriva quindi da differenti attività in relazione a questo settore industriale. La maggioranza dei suoi introiti deriva dalla vendita degli acciai laminati ma l’azienda vende anche dell’acciaio in barre al carbonio e dei prodotti tubolari nonché propone dei servizi per la trasformazione e la distribuzione.

I clienti del gruppo sono le società dei settori automobilistico, elettrodomestici, imballaggio e costruzioni.

 

I principali concorrenti di ArcelorMittal

Il gruppo ArcelorMittal è attualmente leader internazionale dell’industria del ferro e dei metalli ferrosi ma ovviamente non è la sola azienda di questo segmento e deve far fronte ad una concorrenza sempre più rude da parte di alcune imprese internazionali dello stesso settore. Per realizzare un’analisi coerente e completa dellaquotazione delle sue azioni in Borsa dovete ovviamente conoscere questi concorrenti per studiarne i risultati e l’evoluzione delle loro quote di mercato. Per aiutarvi ecco i principali avversari di ArcelorMittal nel mondo:

  • ThyssenKrupp AG
  • Salzgitter AG
  • States Steel Corporation

 

I principali partner di ArcelorMittal

La strategia di ArcelorMittal di fronte alla concorrenza si si basa sul fare ricorso ad alcuni partenariati strategici come quelli che vi presentiamo.

  • Nel 2014 ArcelorMittal è stata scelta dal gruppo Technip come partner unico per la fornitura di fili d’acciaio ad alta resistenza destinati allo sviluppo di campi petroliferi e di gas offshore.
  • Il gruppo siderurgico ArcelorMittal ha annunciato venerdì 10 febbraio 2017 la costituzione di una joint-venture con il gruppo italiano Cellino, denominata Steelcame. Riprenderà degli attivi di Solustil, la filiale francese di ArcelorMittal specializzata nella trasformazione di prodotti siderurgici.
  • Air Liquide e ArcelorMittal, primo produttore al mondo di acciaio, hanno firmato sempre nel 2017 due contratti di rinnovo a lungo termine della fornitura di ossigeno, azoto e argon nei siti di ArcelorMittal situati nelle zone industriali portuali di Fos-sur-Mer e Dunkerque in Francia. Air Liquide rafforza la sua posizione in Belgio, a Gand, firmando un nuovo contratto di fornitura a lungo termine con Arcelormittal per sostenere la crescita delle sue esigenze in gas industriale. Nel quadro di questo nuovo contratto, Air Liquide estenderà la sua rete di canalizzazioni al Benelux.

 

Analisi del corso delle azioni ArcelorMittal

Quotate sul mercato NYSE Paris, le azioni ArcelorMittal fanno parte dell’indice borsistico Euronext 100. I grafici borsistici storici e l’analisi tecnica mostrano una buona prestazione di queste azioni con delle previsioni interessanti.

 

Storico economico e finanziario della società ArcelorMittal

Per capire meglio come si sono evolute le azioni Arcelormittal nel corso degli ultimi decenni è indispensabile interessarsi alla storia di questa azienda ed agli eventi finanziari ed economici che ne hanno segnato il percorso. Ecco un breve richiamo alle date da tenere a mente.

  • È nel 2001 che il gruppo ArcelorMittal si costituisce in seguito alla fusione del gruppo spagnolo Arcelia, del gruppo belga Arbed e del gruppo francese Usinor.
  • Nel 2003 questo settore di attività subisce un forte calo di crescita e solo Arcelor mantiene una redditività di fronte ai suoi concorrenti con 42,8 milioni di tonnellate di acciaio vendute ed un risultato di esercizio di 1,9 miliardi per l’anno 2002. Ciononostante le azioni Arcelor subiscono un vero e proprio crollo sul mercato con il CAC 40 che raggiunge il suo più basso livello in dieci anni. Il seguito alla crisi che colpisce con forza il mercato dell’acciaio, il piano Apollo Chaud prevede la chiusura di piccoli altiforni nel termine di 7/8 anni. Alla fine il gruppo, che nel corso dello stesso anno si aspettava delle grosse perdite, ottiene invece un risultato di 14,5 miliardi di utili d’esercizio sulle tre annate seguenti con una progressione positiva del proprio volume d’affari di oltre 60%, in particolare grazie alla ripresa dei prezzi dell’acciaio sul mercato delle materie prime.
  • Nel 2005 il gruppo Arcelor lancia un’OPA sulla società canadese Dofasco per 4,3 miliardi di dollari. Questa offerta viene poi rivista al rialzo a dicembre per neutralizzare la proposta di ThyssenKrupp AG. Il contratto di vendita viene alla fine firmato con Arcelor per un importo elevato ma l’operazione rimane comunque molto redditizia rispetto alle performance di questa azienda.
  • Nel 2006 il volume d’affari di Arcelor continua a crescere e viene ottenuto un risultato di 40 miliardi di euro di cui 15 miliardi di margine operativo lordo. È ancora nel 2006 che il gruppo Mittal lancia sul gruppo Arcelor la sua prima OPA ostile che sarà la prima del genere nell’Unione Europea. Grazie alla sua situazione molto positiva con pochi debiti ed elevati capitali propri, Arcelor rifiuta in prima istanza questa proposta. D’altra parte, il gruppo Severstal accetta nel corso dello stesso anno di investire più di 12 miliardi di euro in cambio del 30% delle quote di capitale della società Arcelor. Bisogna attendere il mese di giugno, quindi 5 mesi dopo, perché il gruppo Mittal riveda infine al rialzo la propria proposta con un 44% supplementare. Alla fine la direzione del gruppo Arcelor cambia idea ed accetta l’OPA ostile di Mittal per un importo di 26,9 miliardi di euro corrispondenti a 40,37 euro per azione Arcelor.
  • Nel 2013 ArcelorMittal acquista la società giapponese Nippon Steel per un importo di 1,5 miliardi di dollari e le attività basate in Alabama della società ThyssenKrupp.
  • Nel 2014 il gruppo rivende il suo stabilimento siderurgico Gallatin situato nel Kentucky al gruppo Nucor per un importo vicino a 770 milioni di dollari.
  • Nel 2015 ArcelorMittal avanza la possibilità di sopprimere 2.800 posti in Messico. Questo annuncio fa eco ad altri annunci similari da parte di produttori d’acciaio concorrenti in Messico.
  • Nel 2016 ArcelorMittal annuncia la rivendita delle sue attività Solustil, specializzata in produzione di acciaio per i costruttori di automobili, e WireSolutions, specializzata nella produzione di fili metallici e di chiodi. Queste due società avevano ben 2.000 dipendenti in Francia.

Confrontando semplicemente queste date alle reazioni delle azioni ArcelorMittal sui grafici borsistici, avrete la possibilità di anticipare meglio i movimenti futuri di questo titolo grazie all’analisi fondamentale e realizzare di conseguenza una strategia efficace.

 

Dati borsistici importanti a proposito delle azioni ArcelorMittal

Tutte le informazioni di cui siete venuti a conoscenza attraverso questo articolo vi serviranno a capire meglio cosa sia suscettibile di far salire o crollare la quotazione delle azioni ArcelorMittal. È tuttavia anche molto interessante conoscere alcuni dati fondamentali essenziali a proposito di questo titolo e della sua collocazione sul mercato borsistico. Ecco quindi alcune informazioni che dovete assolutamente conoscere.

  • Nel 2017 la società ArcelorMittal contabilizza una capitalizzazione borsistica totale di 22.345,97 milioni di euro.
  • Il numero di titoli borsistici emessi da ArcelorMittal e tuttora in circolazione sui mercati raggiunge nello stesso periodo i 3.065.710.869.
  • Il corso delle azioni ArcelorMittal viene attualmente quotato sul compartimento A del mercato Euronext Paris in Francia.
  • Il gruppo ArcelorMittal integra anche la composizione dell’indice borsistico AEX.
  • L’azionariato della società ArcelorMittal è composto da floating assets per il 56,86% del capitale, per il 37,38% da quote del gruppo HSBC Trust e per il 5,49% da quote del gruppoCapital Group Companies.

Questi dati sono ovviamente sempre suscettibili di evoluzione nel tempo e devono essere sistematicamente verificati.

Investire online trattando le azioni ArcelorMittal

Gli strumenti dei broker online vi permettono di speculare direttamente sui mercati borsistici, e quindi sulle azioni ArcelorMittal, per testare le vostre strategie. Approfittate di questa opportunità per cominciare ad investire in Borsa.